sabato 5 settembre 2015

Un po' di cinema.



È un po' che non dedico un post al cinema e ai film che ho visto negli ultimi tempi. Giusto il mio punto di vista, alcune cose che mi sono piaciute molto e altre un po' meno.


Ex Machina: la fantascienza che pone domande, l'intelligenza artificiale posta sotto la lenta di ingrandimento. Quando la si può considerare tale? Molto bello questo film, essenziale visto che si svolge praticamente tutto nello stesso posto. Tre i protagonisti che si contendono la scena, un Oscar Isaac genio e matto allo stesso tempo.

Avengers: age of ultron. mi è piaciuto abbastanza ma ho come la sensazione che gli manchi qualcosa. So dei dubbi che molti hanno avuto a proposito delle scene che Joss Whedon avrebbe voluto in più e che invece sono state tagliate. Lo stesso Joss ha detto che tutto sommato il film è venuto come avrebbe voluto lui. È difficile quando fai un film così bilanciare la parte introspettiva, la lotta interiore dei protagonisti con le scene d'azione. Resta un film molto bello, Parliamo del classico pelo nell'uovo.


Jupiter Ascending. l'idea di fondo e il mondo creato dai fratelli Wachowski è fantastico, la trama pecca e la recitazione è penosa. Lasciatemi dire che l'immaginazione che hanno questi due, i mondi che creano e la varietà delle storie che raccontano sono da invidiare, almeno io li invidio molto. Poi non sempre giungono là dove vogliono arrivare, come in questo caso. Se non l'avete ancora fatto, fatevi un regalo e guardatevi Sense8.


Kingsman: Secret Service. Il cinema inglese quando si prende un po' in giro, lo fa con intelligenza in questo film che mi ha divertito moltissimo, ho riso tanto. Samuel L. Jackson che fa il cattivo di turno in un film di spionaggio è fantastico, soprattutto considerando che lui è Nick Fury. Colin Firth è perfetto nella parte.


Pride: non mi ha fatto piangere questo film come è successo a molti, ma mi ha commosso. Un ottimo cast, una storia che doveva essere raccontata e che non poteva essere più attuale. Molto, molto bello, uno di quei film da far vedere per aprire gli occhi ai bigotti che sembrano fiorire come il caraganzu di questi tempi.


Mr. Turner: fanno un film sul mio pittore preferito, secondo voi non lo guardo? La pecca è la lunghezza e la trama praticamente inesistente, ma essendo un film di Mike Leigh non mi aspettavo niente di diverso. La fotografia è memorabile, Timothy Spall è molto bravo e regge il film da solo. Alla fine si lascia guardare, c'è qualche momento ilare, soprattutto racconta la vita di questo fantastico pittore.


The Imitation Game: altro film che mi ha commosso. Benedict Cumberbatch è perfetto nella parte. La storia non la conoscevo, sapevo dell'esistenza di Turing, non di quello che gli era accaduto. povero.


Home. Mi ci voleva un cartone animato carino e ben fatto, la voce di Jim Parsons non può che richiamare subito a Sheldon, ci sta un sacco bene. Ottimo come sempre Steve Martin e devo dire che anche Rihanna non è stata male. Una colonna sonora carina.

Mad max fury road. Non credo di aver visto un film con meno battute di questo. I dialoghi sono rari e scarni, nonostante questo la storia regge molto bene, Charlize Theron mi è piaciuta un casino nella parte di Furiosa. Mi è piaciuto meno Tom Hardy, non si capiva un cazzo quello che diceva.

The Book of life. Ogni qualvolta che Guillermo Del Toro pone la sua benevola mano su un progetto, di sicuro non deluderà, e infatti questo cartone animato in salsa messicana è molto ben fatto, molto divertente, i i disegni sono un po' bizzarri, ma rendono ugualmente. Molto, molto carino.


San Andreas: è chiaramente una michionata, è uno di quei film che guardi per divertirti e staccare il cervello, e così è stato.

Nessun commento:

Posta un commento