lunedì 23 febbraio 2015

The Mentalist. Finale di serie.



(questo post potrebbe contenere possibili SPOILERS)

Un anno fa nel post sulla chiusura di alcune serie tv avevo manifestato il desiderio che chiudessero The Mentalist perché la delusione era tanta dopo sei anni di trama orizzontale che mi aveva tenuto con il fiato sospeso. Volevo fortemente sapere la vera identità di Red John e soprattutto mi aspettavo un avvincente duello finale fatto di sotterfugi e trovate impensate. Invece si risolse tutto con qualche merdoso piccione.
Ripeto: la delusione fu tanta che speravo che al termine della stagione, si era solo alla sesta puntata, chiudessero la serie. Una bella pietra tombale e tanti saluti. (sottinteso: un bel vaffanculo)
La sesta stagione è ripartita da quella sesta puntata, completamente da rifondare. Si sono concentrati più sulle trame verticali, dedicandosi maggiormente al caso della settimana, hanno introdotto nuovi personaggi e credo che la parte interessante fosse vederli interagire con le bizzarrie di Patrick.
Il resto di quella sesta stagione in finale non mi è dispiaciuto, prendevo quello che arrivava senza troppe aspettative, nell'ultima puntata c'è stato spazio anche per la dichiarazione d'amore di Patrick a Teresa. Abbastanza scontato ma ci stava, poteva essere quella la conclusione.
Quando poi l'anno scorso hanno annunciato che ci sarebbero state tredici puntate per chiudere definitamente ho sorriso e ho pensato vediamo cosa riescono a combinare.
Ebbene questa settima stagione non mi è affatto dispiaciuta: ho trovato modo di affezionarmi ad alcuni dei nuovi personaggi, le storie non erano male, c'è stato modo di osservare una accennata trama orizzontale. Il finale dei finali: matrimonio con cattura di eventuale serial killer, detta così sembra drammatica ma è stata piuttosto divertente.
Resta un piccolissimo rammarico per come hanno gestito quello che avevano per le mani: una grande storia che poteva stare nella storia delle serie tv e invece hanno sprecato malamente.

La citazione migliore di tutta la serie: "there is no such thing as psychic".

Nessun commento:

Posta un commento